Recensione carta Banca Prossima Prepaid

La carta prepagata per partite IVA ed imprese.

La carta in sintesi

  • Tipo: carta prepagata
  • Istituto emittente: Banca Prossima/Intesa Sanpaolo
  • Circuito: MasterCard
  • Canone: 18 € annuali
  • Limite di spesa: illimitato
  • Limite di prelievo: 500 € giornalieri
  • Uso: aziendale
  • Contactless: sì
  • Costo di attivazione: gratuito
  • Limite delle transazioni: illimitato
  • Compatibilità Google Pay: sì
  • Compatibilità Apple Pay: sì

Carte simili consigliate:

Vantaggi

La maggior parte dei vantaggi di questo strumento di pagamento risiede nel controllo totale della gestione aziendale della propria carta.

Grazie alla carta Banca Prossima Prepaid sarà infatti possibile ridurre al minimo l'utilizzo del cosiddetto cash e tenere sotto controllo le spese aziendali effettuate tramite carta, così da poterne migliorare la gestione.

Inoltre, la possibilità di personalizzare la carta e il suo utilizzo può risultare particolarmente utile se ad esempio il libero professionista vuole imporre un limite di prelievo di somme al collaboratore, così da automatizzare benefici e limiti previamente concordati con quest'ultimo.

Caratteristiche e funzionalità

Questo tipo di carta è una prepagata dotata di IBAN particolarmente utile per partite IVA e aziende. Il richiedente della carta sarà sempre il proprietario dell'impresa o comunque il possessore della partita IVA, che poi intesterà la carta a un suo collaboratore o dipendente.

Il richiedente ha quindi diritto a:

  • Emettere bonifici in Italia o UE
  • Effettuare ricariche su carte prepagate
  • Visualizzare in qualsiasi momento le operazioni e il saldo della carta
  • Ricevere il rendiconto mensile a ogni inizio mese delle operazioni effettuate con la carta

Il collaboratore/titolare della carta ha diritto invece a:

  • Effettuare pagamenti presso qualsiasi negozio fisico
  • Effettuare bonifici in Italia o all'estero
  • Prelevare presso le filiali del Gruppo Sanpaolo o presso sportelli automatici abilitati
  • Effettuare pagamenti in rete
  • Effettuare ricariche telefoniche
  • Visualizzare in qualsiasi momento le operazioni e il saldo della carta

Come registrarsi e richiedere la carta?

Come già detto, i richiedenti della carta dovranno essere necessariamente i titolari dell'azienda o i titolari di una partita IVA. Questi ultimi dovranno recarsi verso una filiale della Banca Prossima o dell'Intesa Sanpaolo.

Come si ricarica Banca Prossima Prepaid?

La ricarica si può effettuare in diversi modi e in base alla modalità selezionata esistono diversi limiti.

La ricarica in una filiale del Gruppo ha un limite giornaliero di 3.000 euro, così come per un addebito in conto utilizzando un'altra carta del gruppo. Per chi invece fosse intenzionato a ricaricarla da uno sportello appartenente a una banca esterna al Gruppo Intesa Sanpaolo, il limite di ricarica si abbassa a 500 euro.

Quali sono i costi?

Questa carta non prevede un costo di emissione, mentre il canone fisso da coprire su base annua ammonta a 18 euro. I prelievi, invece, sono gratuiti se eseguiti presso sportelli appartenenti all'Intesa Sanpaolo, mentre le altre banche prevedono una commissione di 2 euro se in Italia e zona UE, mentre arrivano a 5 euro se effettuati in un paese extraeuropeo.

I bonifici eseguiti in filiale prevedono costi pari a 2,50 euro se indirizzati verso un conto del Gruppo, mentre la somma arriva a 3,50 euro verso altri istituti finanziari.

Per tutti quelli interessati al rendiconto mensile, questo è gratuito se visionato online, mentre ci saranno da pagare 0,70 euro se si richiede la forma cartacea.

Quali sono i limiti?

Il plafond della carta è molto alto e arriva fino a 60.000 euro, mentre non sono previsti limiti di spesa. Per quanto riguarda i limiti di prelievi giornalieri, questi ammontano a 500 euro presso gli sportelli automatici.

Anche le ricariche sono soggette a diversi limiti dipendenti dalla modalità di prelievo selezionate. Se fatta tramite filiale, il limite giornaliero è fissato a 3.000 euro, mentre per sportelli automatici questa si abbassa a 500 euro.

Per chi sceglie invece di farlo tramite online banking con una carta appartenente all'Intesa Sanpaolo, il limite è stabilito sui 3.000 euro.

La nostra opinione

La carta prepagata Banca Prossima Prepaid è una soluzione da valutare se si ha intenzione di gestire i propri conti aziendali e al contempo fornire ai propri collaboratori una prepagata dotata di IBAN capace di fare tutto quello che queste carte sono in grado di supportare. Vale a dire: bonifici, pagamenti, addebiti e tanto altro ancora.

Quello che però risulta più interessante è il fatto che la carta sia totalmente personalizzabile dal richiedente, in modo così da tenere sotto controllo spese e costi relativi alla propria attività.

Le opinioni degli utenti che utilizzano Banca Prossima Prepaid

  • Al momento i nostri utenti non hanno ancora lasciato opinioni sulla carta Banca Prossima Prepaid. Se tu utilizzi già questa carta puoi inviarci la tua opinione cliccando sul bottone qui sotto.

Contatti e servizio clienti Banca Prossima Prepaid

I principali contatti relativi al servizio clienti sono legati alla Banca Intesa Sanpaolo, puoi fare riferimento pertanto al sito ufficiale.

Per quanto riguarda i numeri utili ricordiamo:

  • Numero verde dall'Italia: 800.303.303
  • Numero a pagamento dall'estero: +39 011 8019.200 dall'estero, a pagamento

Carte simili consigliate: