Recensione carta Finom Solo

Solo è il piano base, che offre comunque tanti vantaggi e servizi ad aziende di qualunque calibro.

La carta in sintesi

  • Tipo: debito
  • Istituto emittente: Finom
  • Circuito: Visa
  • Costo di attivazione: gratuito
  • Canone: 7 euro se pagato mensilmente, 5 euro per pagamento annuale
  • Limite di spesa: 50.000 euro al mese
  • Limite di prelievo: 1.000 euro al mese per carta
  • Uso: solo aziendale
  • Contactless: sì
  • Limite delle transazioni: 50.000 euro
  • Compatibilità con Google Pay: sì
  • Compatibilità con Apple Pay: no

Vantaggi

  • Apri un conto corrente con IBAN italiano in modo semplice e a condizioni vantaggiose
  • Alla carta inclusa nel conto puoi aggiungere altre carte per i tuoi collaboratori
  • Gestisci limiti, impostazioni, blocchi e ricariche delle carte tramite l’app
  • Grazie alla compatibilità con Google Pay paghi ovunque in totale sicurezza
  • Ricevi notifiche push in tempo reale per tutte le operazioni effettuate
  • La fatturazione è integrata nell’app per una più semplice gestione
  • Con Paypal i pagamenti, e le fatture, sono ancora più semplici da gestire
  • Con la funzione Expense Management le spese sono sotto controllo e pronte da essere inviate al commercialista
  • Hai diritto a un'assistenza clienti personalizzata personalizzata sulle tue esigenze

VAI SUL SITO UFFICIALE >

Caratteristiche e funzionalità

Finom Solo è un piano business costituito da conto corrente, con IBAN italiano, e carta.

La carta di debito non prevede nessun costo di rilascio e, in aggiunta a questa, è possibile richiedere fino a 50 ulteriori carte virtuali per i collaboratori aziendali. La gestione delle carte è completamente in mano al titolare del conto, il quale, tramite app, ne ha la completa gestione: dal blocco, alla ricarica al semplice monitoraggio delle spese del proprio team.

Tutte le carte sono abbinabili a Google Pay, per una maggiore comodità e versatilità dei pagamenti. È inoltre possibile collegare all’app Finom gli altri conti aziendali per avere sotto controllo le vostre finanze aziendali in qualsiasi momento e, tramite questa funzione, è possibile riconciliare, nel piano Solo esclusivamente in modalità manuale, spese e incassi con le fatture in entrata ed uscita.

Il grosso vantaggio di questo prodotto è dato dal valore aggiunto apportato dalle funzioni: “Fatturazione” ed “Expense Management”. Dall’app è infatti possibile impostare le fatture, personalizzandole con i propri dati e il logo, ed utilizzare la funzione dedicata per inviarle ai clienti, o direttamente al commercialista, se anche lui è un utente Finom.

Oltre a una carta e ad un conto, Finom offre quindi ai propri utenti business un completo sistema di gestione delle spese a tutto tondo, che non solo offre gli strumenti effettivi per i pagamenti, ma si estende anche alla gestione delle spese, fatturazione elettronica, rendicontazione e alla loro catalogazione.

Come registrarsi e richiedere la carta?

Dall’app, o dal sito, bisogna cliccare sull’icona “Apri il conto” e procedere con la registrazione guidata dopo aver scelto il piano Solo. serviranno i dati anagrafici del richiedente e i dati aziendali: ragione sociale, partita IVA e altre informazioni contenute nella visura. Vi ricordiamo che è possibile iscriversi anche se la vostra azienda è ancora in fase di registrazione.

Appena ricevuta la conferma di avvenuta apertura del conto verrà anche spedita la carta fisica all’indirizzo che avrete inserito. Una volta ricevuta la carta dovrà poi essere attivata seguendo la procedura guidata, mentre la richiesta e conseguente gestione delle carte virtuali potrà avvenire tramite la sezione dedicata nell’app.

VAI SUL SITO UFFICIALE >

Come si ricarica Finom Solo?

La carta abbinata al piano Solo non è ricaricabile, bensì è collegata al conto, la disponibilità economica dipende quindi dal credito disponibile sul conto corrente, per le carte virtuali da assegnare ai dipendenti invece sono previste modalità di ricarica che vengono gestite dall'app esclusivamente dal titolare del conto.

Quali sono i costi?

Non sono previsti costi di attivazione mentre il canone mensile è di 7 euro se si paga mensilmente e di 5 se si sceglie il pagamento annuale, 4 euro è l’importo del canone mensile per ogni membro aggiuntivo del team.

Al momento non è ancora possibile richiedere carte fisiche aggiuntive, il costo per la loro emissione sarà 5 euro per ogni carta.

Per ogni carta virtuale, oltre le 50 incluse nel piano, è prevista una commissione di 1 euro per ogni carta.

Ai pagamenti effettuati in divisa diversa dall’euro si applica una commissione del 1,5% sull’importo pagato mentre i pagamenti effettuati con carta in euro non sono soggetti ad alcuna commissione

Se la carta viene utilizzata per pagamenti di determinati MCC possono essere applicate commissioni che vanno dal 1% al 3% per importi da 0 a 5.000 euro.

L’imposta di bollo, applicata su conti con giacenza media superiore a 5.000 euro per trimestre, ammonta a 8,55 euro per i liberi professionisti e a 25 euro per le aziende.

Quali sono i limiti?

  • Il piano “Solo” è destinato all’utilizzo da parte di un solo utente
  • È possibile collegare all’app infiniti conti nella sezione Multi-Aziende
  • La funzione “Riconciliazione” è illimitata, ma lo ricordiamo, manuale
  • I bonifici in uscita dalle banche connesse sono illimitati
  • 50.000 euro è il limite di spesa mensile con la carta
  • 1.000 euro è il limite di prelievo mensile da bancomat per ogni carta
  • Sono inclusi due prelievi gratuiti per ogni carta
  • Sono inclusi 50 bonifici SEPA (in e out) al mese, successivamente hanno un costo di 0,20 euro ciascuno
  • È incluso l’invio di 50 fatture elettroniche attive al mese mentre non ci sono limiti per quelle passive e quelle digitali, sia in entrata che in uscita
  • Tutta la documentazione prodotta dall’app è disponibile e gratuita in qualsiasi momento nella propria area personale

VAI SUL SITO UFFICIALE >

La nostra opinione

Dopo il boom iniziale delle carte conto per utenti privati, negli ultimi tempi sono sempre di più gli enti che propongono servizi equivalenti anche alle aziende.

Finom si è lanciata in questa direzione con il suo piano Solo e, dobbiamo ammetterlo, più che le funzioni della carta in sé, del tutto assimilabili a quelle di altre competitor, non fosse per i margini di spesa decisamente più ampi, ciò che ci è piaciuto di più è la funzionalità di gestione delle spese in sè.

Chi ha un’azienda sa quanto sia noioso rincorrere i collaboratori per raccogliere i giustificativi di spesa di ognuno e più sono i collaboratori più il lavoro diventa lungo e oneroso. Finom ha trovato un ottimo sistema di gestione delle spese, delle fatture e della riconciliazione bancaria per andare così a snellire buona parte del lavoro amministrativo.

Gli utenti ad oggi ne parlano molto bene e noi ci troviamo del tutto d’accordo con loro.

Le opinioni degli utenti che utilizzano Finom Solo

  • Al momento i nostri utenti non hanno ancora lasciato opinioni sulla carta Finom Solo. Se tu utilizzi già questa carta puoi inviarci la tua opinione cliccando sul bottone qui sotto.

Contatti e servizio clienti Finom Solo

Dalla sezione dedicata sull’app, o dal sito nella sezione “Contattaci” è possibile:

  • Aprire una chat, il tempo di risposta indicativo è di due minuti
  • Inviare un messaggio tramite Whatsapp, il tempo di risposta indicativo è di due minuti
  • Inviare una mail tramite il Bot operator pop-up
  • Accedere alla documentatissima sezione FAQ del sito in cui è possibile trovare molte informazioni.


Scopri altre carte dello stesso istituto emittente: