Recensione carta Postepay IoStudio

La carta ricaricabile prepagata nata dalla collaborazione tra Poste Italiane e il MIUR.

La carta in sintesi

  • Tipo: carta prepagata
  • Istituto emittente: Poste Italiane S.P.A.
  • Circuito: Visa / Visa Electron
  • Canone: gratuito
  • Limite di spesa: 1.000 euro
  • Limite di prelievo: 500 euro
  • Uso: personale
  • Contactless: sì
  • Costo di attivazione: gratuito
  • Limite delle transazioni: 1.000 euro
  • Compatibilità Google Pay: sì
  • Compatibilità Apple Pay: no

Carte simili consigliate:

Vantaggi

Non è previsto alcun costo di attivazione né un canone mensile per il rilascio della carta IoStudio PostePay, una carta dello studente arricchita però con le funzionalità delle altre carte PostePay. Si possono infatti fare acquisti in tutti i negozi aderenti al circuito Visa e Visa Electron, oltre che online ovviamente, ed effettuare prelievi in tutti gli ATM Postamat e Visa, anche fuori dall’Italia.

E’ l’unica carta che consente il pagamento di eventi collegati al MIUR dedicati agli studenti come mostre, accessi al cinema o musei, acquisto di materiale scolastico e viaggi studio.

Permette inoltre di usufruire dei vantaggi del programma ScontiPoste e, per una maggiore sicurezza, su questa carta sono inibiti i pagamenti verso determinate categorie merceologiche non destinate ai giovanissimi.

Caratteristiche e funzionalità

  • Hai una carta gratuita e senza costo di attivazione;
  • Hai un limite di spesa di 1000 euro;
  • Puoi gestire tutte le spese inerenti ai tuoi studi: acquisto di materiale, libri, accessi ai musei;
  • Effettui acquisti in tutti gli esercizi che aderiscono al circuito Visa o Visa Electron;
  • Puoi prelevare in tutti gli ATM postamat e Visa, sia in Italia che all’estero;
  • Aderisci al programma ScontiPoste nei negozi convenzionati;
  • Puoi trasformare la tua carta IoStudio PostePay in una carta PostePay senza limitazioni, ti basta presentare la richiesta presso un ufficio postale;
  • Collegando la carta all’app PostePay tieni sotto controllo i tuoi movimenti.

Come registrarsi e richiedere la carta?

La carta è gratuita e viene distribuita direttamente dalle segreterie scolastiche a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Se non hai ancora ricevuto la carta, contatta la tua scuola o scrivi a [email protected]

Come si ricarica Postepay IoStudio?

Puoi ricaricare IoStudio PostePay in contanti o tramite altra carta PostePay o BancoPosta in qualunque ufficio postale, in alternativa presso ATM Postamat sempre utilizzando una carta abilitata Postamat.

Si può ricaricare dal sito Poste.it appoggiandosi a un conto BancoPosta o ad altra carta del gruppo Poste Italiane o tramite il servizio di ricarica automatica a tempo o a soglia gestibile dal sito o dall’app PostePay.

Si può infine ricaricare in contanti presso i punti vendita convenzionati Lottomatica.

Quali sono i costi?

E’ necessaria una ricarica di 5 euro per l’attivazione della carta, non sono previsti altri costi.

Le commissioni applicate sono le stesse delle altre carte PostePay, ovvero 1 euro per le ricariche, anche automatiche, effettuate tramite i canali Poste, 2 euro per quelle effettuate con carte di pagamento aderenti al circuito Visa, Visa Electron, Vpay, Mastercard o Maestro e 3 euro per quelle effettuate dagli stessi circuito ma tramite ATM, le tariffe citate si applicano sia alle ricariche singole sia a quelle automatiche.

I prelievi prevedono una commissione di 1 euro se effettuati tramite ATM Postamat, 1,75 euro se effettuati su altri ATM e di 5,50 euro per i prelievi in divisa diversa dall’euro, a cui va aggiunta anche la commissione del’1,10% dell’importo prelevato.

Quali sono i limiti?

Si possono ricaricare al massimo 2.500 euro all’anno, i limiti di prelievo, così come quelli di pagamento sono di 500 euro al giorno e di 1.000 euro al mese.

L’importo massimo della ricarica è di 250 euro e si possono effettuare al massimo due ricariche giornaliere dallo stesso ordinante.

50 euro è infine il limite di pagamento contactless.

La nostra opinione

Bisogna ammettere che Poste ha davvero una soluzione per ogni esigenza.

Abbiamo già visto come PostePay Green fosse pensata per i più giovani, ma la collaborazione con il MIUR rende IoStudio PostePay la più strategica delle carte pensate per i giovanissimi perché, oltre che essere una carta prepagata, è un vero e proprio Pass per le esigenze degli studenti.

Gli importi limitati e i blocchi ad alcune categorie di merci possono far stare tranquilli i genitori che hanno così modo di gestire le spese dei figli senza canoni o altri costi eccessivi e potendo contare sulla sicurezza che Poste garantisce ai suoi clienti.

Le opinioni degli utenti che utilizzano Postepay IoStudio

  • Al momento i nostri utenti non hanno ancora lasciato opinioni sulla carta Postepay IoStudio. Se tu utilizzi già questa carta puoi inviarci la tua opinione cliccando sul bottone qui sotto.

Contatti e servizio clienti Postepay IoStudio

Il sito propone un’ampia sezione FAQ, se ciò non bastasse si può contattare il servizio clienti, in italiano o in inglese, telefonicamente dalle 08.00 alle 20.00 dal lunedì al sabato oppure tramite chat o email. I contatti sono accessibili dal sito ufficiale del gruppo Poste Italiane.

Per maggiori informazioni è possibile inoltre consultare la pagina dedicata sul sito del MIUR.

Carte simili consigliate: