Recensione carta Bunq easyGreen

La carta in acciaio inossidabile, ecologica che pianta gli alberi quando spendi.

La carta in sintesi

  • Tipo: carta di credito
  • Istituto emittente: bunq
  • Circuito: Mastercard
  • Canone: 16,99 al mese
  • Limite di spesa: nessuno
  • Limite di prelievo: 10 prelievi al mese, dopo 0,99 euro a prelievo
  • Uso: personale
  • Contactless: sì
  • Costo di attivazione: gratis
  • Limite delle transazioni: nessuno
  • Compatibilità Google Pay: sì
  • Compatibilità Apple Pay: sì

Vantaggi

easyGreen è la carta bunq che ama l’ambiente. Il progetto è vincente e ambizioso: più spendi, più bunq si impegna a rimboschire il pianeta. Come? Ogni 100 euro spesi bunq pianterà un albero: potrai monitorare la situazione dalla tua app e sentirti orgoglioso perché anche tu, con i tuoi acquisti, fai del bene alla natura che ti circonda.

Per il resto, la carta ha le stesse caratteristiche di bunq easyMoney: riesci a categorizzare le spese, risparmiare facilmente in maniera automatica, controllare le finanze in tempo reale, tracciare le spese di gruppo.

Richiedi subito bunq easyGreen.

Caratteristiche e funzionalità

  • ogni 100 euro spesi con easyGreen, bunq pianterà un albero per far tornare il nostro pianeta più verde
  • la carta che ricevi è fatta in metallo, pensata per durare il 50% in più di una carta in plastica
  • puoi attivare fino a 25 conti per organizzare al meglio le tue finanze, ricevi le notifiche in tempo reale, blocchi e sblocchi la carta con un tap
  • riesci a risparmiare soldi senza tanti pensieri attivando l’opzione risparmio automatico, che arrotonda in eccesso i tuoi pagamenti versando la differenza sul conto risparmio (se devi pagare 7,80 euro in automatico ne metterai da parte 0,20)
  • detti i comandi con la tua voce grazie a Siri
  • semplifichi la ricezione dei pagamenti, inviando link personalizzati a chi ti deve dei soldi (hai anticipato i soldi di una pizza? La prenotazione di un hotel?)
  • godi della rapidità delle transazioni con il contactless, Google Pay ed Apple Pay
  • hai il prelievo gratuito presso tutti gli ATM del mondo
  • ti muovi senza stress alcuno, anche all’estero l’app bunq ti fornisce informazioni come il tasso di cambio e supporto per rendere la tua vacanza più piacevole
  • riesci a tenere traccia delle spese di gruppo, per esempio se siete tutti insieme in montagna
  • grazie alle notifiche in tempo reale, sai esattamente quello che succede alla tua carta
  • puoi categorizzare le tue spese e ottenere un risparmio fino al 10%
  • se viaggi all’estero hai il tasso di cambio reale, risparmiando fino al 3%

bunq easyGreen, rendi il mondo più verde senza alcuna fatica.

Come richiedere la carta?

Come si richiede bunq easyGreen? Hai due possibilità:

  • attivare la carta sull’app di bunq che dovrai scaricare sul cellulare (l’app è disponibile sia per Google che per Android);
  • completare la procedura sul sito web: ti basterà inserire il numero di cellulare per ricevere un messaggio che ti invita a scaricare l’applicazione.

La richiesta si fa in poco tempo, 5 minuti circa, abbi cura di avere con te un documento d'identità valido. Una volta concluso tutto, la carta sarà subito attiva virtualmente, mentre quella fisica arriverà a casa in una decina di giorni circa.

Come si ricarica Bunq easyGreen?

Puoi ricaricare la tua easyGreen con una qualsiasi carta di pagamento Mastercard o Visa. Sono comprese 500 euro al mese di ricarica senza costi di gestione, oltre vi saranno delle commissioni a seconda che si usino o meno carte Ue: carte Ue 0,5%, carte extra Ue 2,5%.

Quali sono i costi?

Quanto bisogna spendere per avere e mantenere easyGreen? Possiamo riassumere tutti i costi così:

  • c’è un canone di gestione mensile di 16,99 euro;
  • bisogna tenere a mente i costi per i prelievi allo sportello bancomat: gratuito per i primi 10, dopo si spende 0,99 euro a prelievo;
  • anche i costi di conversione valuta non sono gratuiti; il vantaggio però è che bunq applica il miglior tasso di cambio disponibile in quel momento;
  • le ricariche? Come abbiamo detto nel paragrafo dedicato sono gratuite fino a 500 euro, dopo vi è una spesa fissa dello 0,5% per le carte, 2,5% per quelle extra Ue.

Importante: bunq ha deciso di non far pagare ai suoi clienti le commissioni per i pagamenti in euro o in altra valuta. Viene applicato solo il tasso di cambio con un risparmio che si aggira intorno al 3%.

Ottieni bunq easyGreen.

Quali sono i limiti?

In linea generale bunq easyGreen non presenta grosse limitazioni. Un plus non da poco se la paragoniamo ad altre carte concorrenti. I tetti della carta li trovi nell’app bunq ma, il grosso vantaggio, è che sarai tu a modificarli a seconda delle tue necessità.

L’unico limite non modificabile è quello relativo ai 500 euro di prelievo al giorno per carta.

Essendo una carta di debito, non c’è una soglia sui pagamenti, puoi fare acquisti finché il saldo non arriva a zero.

La nostra opinione

easyGreen è la carta che ti aiuta a fare del bene all’ambiente. Si tratta di una soluzione green, che riduce l’uso della plastica (la carta è fatta di acciaio) e che contribuisce a far tornare verde il nostro pianeta.

Ha un canone di gestione annuale sostenibile e un intento nobile: ogni 100 euro spesi, bunq si impegna a piantare un albero, senza alcuna fatica da parte tua.

Per noi è un sì forte.

Contatti e servizio clienti Bunq easyGreen

“Chiedici qualsiasi cosa” è la prima cosa che leggi nella pagina contatti del sito bunq. Ottimo, come puoi chiedere informazioni sulla carta, approfondire qualche argomento, fare reclami? Scopriamolo insieme:

  • chat dell’app, alla voce Guida > Fai una domanda > Non riesci a trovare la tua domanda? > Chiedi in privato;
  • email: [email protected] dove puoi scrivere se non sei ancora cliente;
  • email per segnalazioni legate all’app o violazioni dell’account: [email protected];

Together, la community di bunq con domande e risposte generiche sulle carte.